Salta al contenuto
Rss



Il gruppo “Vignaioli di Orio” nasce nel 1999, in occasione della 1a edizione della “Rapa d’Or”, concorso enologico non competitivo riservato ai vini prodotti in modo artigianale dai vignaioli locali.

La “Rapa d’Or”, giunta ormai alla sua 10a edizione, ha accompagnato in questi anni la crescita del Gruppo che, opportunamente stimolato, ha affinato l’impegno per migliorare la sua produzione sotto il profilo qualitativo.

Oggi i Vignaioli di Orio annoverano nelle loro fila circa trenta componenti, alcuni dei quali, verificate le evidenti migliorie ottenute dai colleghi, hanno radicalmente modificato il sistema di vinificazione da loro attuato nel passato.

I vini oriesi, prodotti in modo individuale, presentano alla degustazione le caratteristiche tipiche dei vini ottenuti in modo casalingo e quindi con tutti i pregi ed i difetti del caso, cosa che per altro non ha impedito di cogliere importanti riconoscimenti esterni, come quelli ottenuti in questi ultimi anni al Concorso Enologico “Valle Susa” .

Il Gruppo persegue oggi l’obbiettivo di una crescita costante, promuovendo iniziative mirate come: corsi di enologia, degustazione, potatura ecc. aperti a tutti.

Tutto ciò anche per non dimenticare che il vino prodotto nella tenuta del Castello Oriese dei Conti Sallier de La Tour ottenne la qualifica di “Prelibato” all’Esposizione Mondiale di Parigi del 1867 e a Dublino quella di “Distinto”.

L’olivicoltura in Piemonte non è un’invenzione, ma ha profonde radici nel passato, infatti nel medioevo il clima era molto favorevole e l’olivo si diffuse in molte parti del Piemonte (esistono tuttora molte testimonianze) fino alla fine del 1700, quando iniziò la mini glaciazione che perdurò per tutto il 1800 fino a metà 1900.

L’olivicoltura rinasce negli anni ’90. A partire dal 1999 hanno inizio i contatti che porteranno alla costituzione, nel 2003 a Vialfrè in Canavese, della “Associazione Piemontese Olivicoltori”.

Un’associazione che raccoglie i pionieri della coltivazione dell’olivo in terra Piemontese e Valdostana.

Gli attuali soci dell’ASSPO sono 220 distribuiti in diverse aree del Piemonte e bassa Valle d’Aosta.

Le finalità principali sono la valorizzazione, la promozione e la diffusione dell’olivicoltura nelle aree vocate del Piemonte e Valle d’Aosta, la tutela della qualità, la collocazione del prodotto in armonia con gli indirizzi di politica agricola comunitaria, nazionale e regionale.

Le attività che svolge l’associazione sono:

- Realizzazione di corsi per la coltivazione dell’olivo e produzione di olio extra vergine di oliva.

- Attività sperimentali finalizzate alle cultivar più idonee dei nostri terreni.

- Consulenza e assistenza a tutti i soci che intendono avviare coltivazioni di olivi.

Le tecniche utilizzate per la coltivazione e produzione di olio extra vergine di oliva Piemontese sono frutto di uno specifico lavoro e collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università degli studi di Torino e di un vasto sostegno della Regione Piemonte e della Provincia di Torino.

Nasce nel 2007 il: ”Consorzio per la Tutela dell’Olio Extra Vergine d’Oliva Piemonte e Valle d’Aosta”

E’ nato per tutelare e valorizzare l’olio extra vergine d’oliva prodotto in Piemonte e Valle d’Aosta, la caratteristica dei consorziati è una vera passione per l’olio extravergine e per il loro territorio.

Si impegna su più fronti alla ricerca dei migliori metodi di coltivazione fino ad un marchio di qualità per tutti coloro che applicano il “Disciplinare di Produzione”.



Gli obbiettivi del Consorzio sono:

- La tutela dell’olio extravergine effettuando controlli sulla coltiva-zione e produzione con l’apposizione di un marchio distintivo.

- Promozione e diffusione della conoscenza del nostro olio

- Perfezionamento delle metodologie di coltivazione e produzione

- Servizi e consulenze di diversa natura ai consorziati

- Collaborazione con enti pubblici e privati per lo sviluppo e la modernizzazione della coltura dell’olio sul territorio.




Inizio Pagina Comune di ORIO CANAVESE (TO) - Sito Ufficiale
Piazza Tapparo, 1 - 10010 ORIO CANAVESE (TO) - Italy
Tel. (+39)011.9898130 - Fax (+39)011.9898449
Codice Fiscale: 01156600015 - Partita IVA: 01156600015
EMail: info@comune.oriocanavese.to.it
Posta Elettronica Certificata: orio.canavese@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.oriocanavese.to.it


|